mercoledì 26 gennaio 2022
La mia Ostia
facebook youtube instagram twitter pinterest

L'erba astrologa, Aristolochia rotunda

Pianta tossica dal nome particolare, ha un fiore che cattura gli insetti


L''erba astrologa, Aristolochia rotunda



Chiamata astrologa per la tendenza dei fiori ad orientarsi con il sole, questa pianta rampicante cresce nei boschi a mezz'ombra. Fiorisce da aprile a giugno e il suo fiore, allungato a stretto imbuto e di colore violaceo, intrappola gli insetti che non riescono più ad uscire a causa di peli posti al suo interno, finché il fiore non sarà appassito. In questo modo gli animali saranno completamente ricoperti da polline e provvederanno all'impollinazione.

L''erba astrologa, Aristolochia rotunda


I suoi frutti di circa 3 cm di diametro sono ovoidali e diventano penduli a maturazione, come formaggi appesi.

L''erba astrologa, Aristolochia rotunda


L''erba astrologa, Aristolochia rotunda

È una pianta tossica, che può causare la morte per arresto cardio circolatorio, ma veniva usata per favorire le contrazioni uterine pre-parto, oppure utilizzata come abortiva, diuretica, per favorire il ciclo mestruale, per contrastare la tosse o i vermi.

L''erba astrologa, Aristolochia rotunda


Le sue foglie sono il cibo specifico dei bruchi di una farfalla minacciata, la Zerynthia cassandra. Endemico dell'Italia, questo lepidottero era fino al 2013 considerato una sottospecie della più conosciuta Zerynthia polyxena, che invece è distribuita più a nord, ma morfologicamente sono indistinguibili (se non per la forma dei genitali maschili). E' un tipico caso di specie simpatriche.


L''erba astrologa, Aristolochia rotunda

di Aldo Marinelli del 03 maggio 2021

Natura


Le ghiande di farnia e la galla di Knopper

Le ghiande di farnia e la galla di Knopper

Mature in questo periodo, le ghiande peduncolate della farnia sono riconoscibili e bellissime

di Aldo Marinelli del 27 settembre 2021

 
Storia di un polpo

Storia di un polpo

Grazie al biologo marino Filippo Fratini raccontiamo una storia a lieto fine che ha come protagonista un piccolo polpo della specie Octopus vulgaris

di Aldo Marinelli del 28 giugno 2021

 
Anacamptis coriophora, l'orchidea che odora di cimice, ma non qui da noi

Anacamptis coriophora, l'orchidea che odora di cimice, ma non qui da noi

Un'altra bellissima orchidea trovata sul nostro territorio, dai colori rosati e dall'eleganza incredibile

di Aldo Marinelli del 23 maggio 2021

 
Seguiamo la storia di Cery, il piccolo bruco della Cerura vinula

Seguiamo la storia di Cery, il piccolo bruco della Cerura vinula

Fiocco rosa a Ostia: sono nati i piccoli della Cerura vinula. Seguiamo giorno per giorno il loro crescere, fino a che diventeranno bozzoli

di Aldo Marinelli del 22 maggio 2021

 
Curriculum |m@il | © 2013 2021 LaMiaOstia la mia ostia

Registrazione presso il Tribunale di Roma n.143/2016 dell'11 luglio 2016