martedì 27 febbraio 2024
La mia Ostia
facebook youtube instagram twitter pinterest

L'erba astrologa, Aristolochia rotunda

Pianta tossica dal nome particolare, ha un fiore che cattura gli insetti


L''erba astrologa, Aristolochia rotunda



Chiamata astrologa per la tendenza dei fiori ad orientarsi con il sole, questa pianta rampicante cresce nei boschi a mezz'ombra. Fiorisce da aprile a giugno e il suo fiore, allungato a stretto imbuto e di colore violaceo, intrappola gli insetti che non riescono più ad uscire a causa di peli posti al suo interno, finché il fiore non sarà appassito. In questo modo gli animali saranno completamente ricoperti da polline e provvederanno all'impollinazione.

L''erba astrologa, Aristolochia rotunda


I suoi frutti di circa 3 cm di diametro sono ovoidali e diventano penduli a maturazione, come formaggi appesi.

L''erba astrologa, Aristolochia rotunda


L''erba astrologa, Aristolochia rotunda

È una pianta tossica, che può causare la morte per arresto cardio circolatorio, ma veniva usata per favorire le contrazioni uterine pre-parto, oppure utilizzata come abortiva, diuretica, per favorire il ciclo mestruale, per contrastare la tosse o i vermi.

L''erba astrologa, Aristolochia rotunda


Le sue foglie sono il cibo specifico dei bruchi di una farfalla minacciata, la Zerynthia cassandra. Endemico dell'Italia, questo lepidottero era fino al 2013 considerato una sottospecie della più conosciuta Zerynthia polyxena, che invece è distribuita più a nord, ma morfologicamente sono indistinguibili (se non per la forma dei genitali maschili). E' un tipico caso di specie simpatriche.


L''erba astrologa, Aristolochia rotunda

di Aldo Marinelli del 03 maggio 2021

Natura


Ebbene sì, anch’io soffro di eco-ansia

Ebbene sì, anch’io soffro di eco-ansia

Riflessioni di un prof di scienze, sconsolato da quello che vede attorno

di Aldo Marinelli del 13 agosto 2023

 
Uno strano rinvenimento: Tethys fimbria

Uno strano rinvenimento: Tethys fimbria

Grazie alla rete che ormai si sta formando sul territorio una strana presenza ci è stata subito segnalata e poi identificata. Si tratta di un mollusco comune ma non diffuso.

di Aldo Marinelli del 18 marzo 2023

 
Conosciamo la Pompìa, frutto endemico di Siniscola presente alle giornate sarde di Ostia

Conosciamo la Pompìa, frutto endemico di Siniscola presente alle giornate sarde di Ostia

Alle giornate Sarde di Ostia l'agrume tra i più rari al mondo, che nasce spontaneo solo a Siniscola, in provincia di Nuoro

di Aldo Marinelli del 02 ottobre 2022

 
I lattarini in banco, movimenti ipnotici

I lattarini in banco, movimenti ipnotici

Un banco di lattarini che si muove in acqua è uno spettacolo che ipnotizza: capiamo qualcosa di più su questi movimenti e sulla specie

di Aldo Marinelli del 29 luglio 2022

 
Curriculum |m@il | © 2013 2023 LaMiaOstia la mia ostia

Registrazione presso il Tribunale di Roma n.143/2016 dell'11 luglio 2016