domenica 22 luglio 2018
La mia Ostia
facebook youtube instagram twitter pinterest

L’agave in fiore

Fiorisce una sola volta nella sua vita per poi morire: potete ammirarla vicino al Curvone

Tutti conosciamo queste piante grasse tipiche delle zone tropicali americane ma introdotte intorno al 1500 nella regione del Mediterraneo. In Italia l'agave americana la troviamo in tutte le regioni eccetto che in Valle d'Aosta, Emilia-Romagna e Molise. A Roma la specie è coltivata in molto parchi e giardini. La grande particolarità di tutte le agavi è quella di produrre un solo fiore dopo circa 20/30 anni di vita, per poi morire. Per fortuna però si generano altre piante tramite il fiore o i polloni. Il fiore si sviluppa in una infiorescenza su uno stelo che può raggiungere i 10 metri di altezza. Attenzione ad avvicinarsi alle foglie perché presentano delle spine legnose sul bordo e sull'apice.


L’agave in fiore


L’agave in fiore


L’agave in fiore


L’agave in fiore


L’agave in fiore

di Aldo Marinelli del 11 maggio 2018

Natura


Nel regno degli argiopi

Nel regno degli argiopi

Tantissimi ragni concentrati in poco spazio: è il loro regno nella Pineta delle Acque Rosse

di Aldo Marinelli del 20 luglio 2018

 
Il gigaro o pan di serpe

Il gigaro o pan di serpe

Scopriamo qualcosa di più sulla calla selvatica, pianta comunissima ma velenosa e dagli adattamenti riproduttivi molto interessanti

di Aldo Marinelli del 19 luglio 2018

 
Le oloturie o cetrioli di mare

Le oloturie o cetrioli di mare

Le onde lunghe di libeccio portano sulla battigia questi stranissimi animali molto simili agli ortaggi di cui portano il nome...ma non solo

di Aldo Marinelli del 06 luglio 2018

 
Il bruco della falena del pancrazio

Il bruco della falena del pancrazio

La Brithys crini pancratii è un Noctuidae sempre più raro sulle nostre spiagge

di Aldo Marinelli del 05 luglio 2018

 
Curriculum |m@il | © 2013 2017 LaMiaOstia la mia ostia

Registrazione presso il Tribunale di Roma n.143/2016 dell'11 luglio 2016