domenica 26 maggio 2024
La mia Ostia
facebook youtube instagram twitter pinterest

La storia del borghetto dei pescatori raccontata da Giuseppe e Daniela Schiano Moriello

Scopriamo ancora qualcosa di nuovo sulla storia del borghetto dei pescatori attraverso la vita di Giuseppe e Daniela. Un viaggio nelle origini di Ostia, quelle più antiche e vere




La storia del borghetto dei pescatori raccontata da Giuseppe e Daniela Schiano Moriello
Il terzo da sinistra è il papà di Giuseppe e Daniela, qui allo stabilimento Roma come assistente bagnante

La storia del nostro borghetto è così affascinante che staresti le ore ad ascoltare chi ancora può raccontarla perché l’ha vissuta in prima persona, grazie ai racconti dei nonni o dei genitori. Questo è il caso di due fratelli Daniela e Giuseppe Schiano Moriello, nati proprio al borghetto dei pescatori.
Giuseppe, 88 anni, ci racconta di quando il nonno viveva nelle casette di legno sulla spiaggia, in località Grotta di Piastra, dove ora si trova la Vecchia Pineta. Quelle 10 casette sostituivano le capanne che i primi pescatori provenienti dalla Campania avevano iniziato a costruire alla fine del 1800.

La storia del borghetto dei pescatori raccontata da Giuseppe e Daniela Schiano Moriello

È proprio qui che venne posizionata nel 1929 la statua di San Nicola donata dalla comunità pugliese come augurio ai pescatori. La leggenda vuole poi che grazie all’intercessione di Margherita Sarfatti, Mussolini costruì in poco più di 50 giorni le case del borghetto, quelle che tuttora conosciamo. Appena terminate la statua venne spostata proprio tra di esse, nell’attuale localizzazione.

La storia del borghetto dei pescatori raccontata da Giuseppe e Daniela Schiano Moriello

Daniela è una grande fonte storica grazie a tutti i documenti che ancora raccoglie e conserva e che ci mette a disposizione per approfondire meglio la storia della loro famiglia.

di Aldo Marinelli del 07 aprile 2023

Speciali


La storia delle dune di Capocotta

La storia delle dune di Capocotta

Non tutti forse sanno che le dune di Capocotta hanno avuto una storia travagliata molto recente e che grazie al presidente Pertini furono salvate. Ricordiamo questo luogo anche attraverso le vostre testimonianze.

di Aldo Marinelli del 26 marzo 2024

 
Stefano Fioretti, il Vigile del Fuoco di Ostia che ha salvato i tre bambini di Ischia

Stefano Fioretti, il Vigile del Fuoco di Ostia che ha salvato i tre bambini di Ischia

Stefano, Vigile del Fuoco nella caserma di Ostia, insieme al suo collega Marco De Felici, racconta come ha portato in salvo i tre bambini di Casamicciola, Paqualino, Mattias e Ciro, intrappolati sotto le macerie del terremoto

di Aldo Marinelli del 05 settembre 2017

 
Perchè ad Ostia si vede l'alba sul mare?

Perchè ad Ostia si vede l'alba sul mare?

Analizziamo i movimenti del sole all'alba e al tramonto nel corso di un anno; da novembre a febbraio sia l'alba che il tramonto sono visibili sul mare, come riferimento il nostro pontile

di Aldo Marinelli del 16 settembre 2016

 
L’effetto Fata Morgana

L’effetto Fata Morgana

I fenomeni ottici in natura sorprendono sempre: scopriamo insieme come funziona l’effetto che prende il nome da Morgana, dalle origini Normanne

di Aldo Marinelli del 21 gennaio 2024

 
Curriculum |m@il | © 2013 2023 LaMiaOstia la mia ostia

Registrazione presso il Tribunale di Roma n.143/2016 dell'11 luglio 2016