giovedì 25 aprile 2024
La mia Ostia
facebook youtube instagram twitter pinterest

A 20 anni dalla sua scomparsa ricordiamo Simeone, barbaramente ucciso a Procoio

Proprio nel luogo della sua morte ricordiamo Simeone Nardacci con un momento di preghiera e riflessione



"Simeone, esempio di vittima del non-luogo, zona d'ombra. Sepolto a 200m da Chiesa, Scuola, Commissariato: emblema del "peccato sociale", innalzato su una croce come Gesù. L'importanza che la società intercetti la solitudine, l'emarginazione, faccia luce, incontri nelle case, renda zone pubbliche, parchetti, piazze, includa culture diverse, dialoghi, rete...esca dal bosco"

Queste le parole forti di Stefano Di Tomassi, responsabile dell'Associazione "La Ciurma", che da 10 anni organizza ogni 19 luglio questo momento di raccoglimento intorno al memoriale della vela.
"Questo perchè ricordi che Simeone ci insegna come in quel posto soffia lo Spirito...la verità non può essere nascosta o dimenticata in un bosco, la verità viene alla luce e ci renderà liberi".

Una candela accesa per ogni pensiero espresso nella speranza che il ricordo di Simeone possa essere per sempre. Presente anche il vescovo Don Paolo Lojudice che ha ricordato come lui fosse il confessore della moglie e dei figli di colui che uccise Simeone Nardacci.
Una storia da conservare per sempre, la vela sta lì...


A 20 anni dalla sua scomparsa ricordiamo Simeone, barbaramente ucciso a Procoio


A 20 anni dalla sua scomparsa ricordiamo Simeone, barbaramente ucciso a Procoio


A 20 anni dalla sua scomparsa ricordiamo Simeone, barbaramente ucciso a Procoio


A 20 anni dalla sua scomparsa ricordiamo Simeone, barbaramente ucciso a Procoio


A 20 anni dalla sua scomparsa ricordiamo Simeone, barbaramente ucciso a Procoio


A 20 anni dalla sua scomparsa ricordiamo Simeone, barbaramente ucciso a Procoio


A 20 anni dalla sua scomparsa ricordiamo Simeone, barbaramente ucciso a Procoio

di Aldo Marinelli del 19 luglio 2018

Speciali


La storia delle dune di Capocotta

La storia delle dune di Capocotta

Non tutti forse sanno che le dune di Capocotta hanno avuto una storia travagliata molto recente e che grazie al presidente Pertini furono salvate. Ricordiamo questo luogo anche attraverso le vostre testimonianze.

di Aldo Marinelli del 26 marzo 2024

 
L’effetto Fata Morgana

L’effetto Fata Morgana

I fenomeni ottici in natura sorprendono sempre: scopriamo insieme come funziona l’effetto che prende il nome da Morgana, dalle origini Normanne

di Aldo Marinelli del 21 gennaio 2024

 
Stefano Fioretti, il Vigile del Fuoco di Ostia che ha salvato i tre bambini di Ischia

Stefano Fioretti, il Vigile del Fuoco di Ostia che ha salvato i tre bambini di Ischia

Stefano, Vigile del Fuoco nella caserma di Ostia, insieme al suo collega Marco De Felici, racconta come ha portato in salvo i tre bambini di Casamicciola, Paqualino, Mattias e Ciro, intrappolati sotto le macerie del terremoto

di Aldo Marinelli del 05 settembre 2017

 
Perchè ad Ostia si vede l'alba sul mare?

Perchè ad Ostia si vede l'alba sul mare?

Analizziamo i movimenti del sole all'alba e al tramonto nel corso di un anno; da novembre a febbraio sia l'alba che il tramonto sono visibili sul mare, come riferimento il nostro pontile

di Aldo Marinelli del 16 settembre 2016

 
Curriculum |m@il | © 2013 2023 LaMiaOstia la mia ostia

Registrazione presso il Tribunale di Roma n.143/2016 dell'11 luglio 2016