domenica 19 novembre 2017
La mia Ostia
facebook youtube instagram twitter pinterest

Marina di Ostia, nella guida del Touring Club Italiano del 1932

Girando per mercatini, ecco spuntare la Guida Pratica ai Luoghi di Soggiorno e di Cura D'Italia, Vol.1 - La Stazioni del mare Ligure e del Mare Tirreno



E' bello trovare sui banchi dei libri qualcosa che riguarda Ostia, anche se spesso i confronti con l'era moderna sono devastanti.
Stavolta ho trovato una guida del Touring Club datata 1932: è suddivisa in regioni e la parte dedicata alle Marine laziali cita testualmente:

"Non sono molti anni che le Marine del Lazio erano tenute in sospetto perché prossime a settori malarici; ed invero gli stagni di Maccarese, gli acquitrini di Ostia, le paludi Pontine evocano il ricordo de flagello che per il passato vi inferiva. Oggi le cose sono totalmente cambiate, la trasformazione è completa e sorprendente: alle parole stagni, acquitrini, paludi ne va sostituita una sola, BONIFICA, che riassume in sé la storia meravigliosa della redenzione agricola e sanitaria di quelle plaghe, onde le Marine Laziali possono oggi rivendicare tra i loro pregi anche quello di offrire le condizioni della più assoluta salubrità"

Ostia viene citata per la sua grandiosa organizzazione a confronto della popolare semplicità di Ladispoli e Fregene sarebbe in via di sviluppo, "se fortunose vicende degli ultimi tempi non la obbligassero a battere temporaneamente il passo."

Nella Guida vi è una bella scheda dedicata a Marina di Ostia corredata da una foto a 180 gradi, da una mappa degli alberghi e da una suddivisione in categorie.

Andiamo a scoprire nel 1932 com'era Ostia.


Marina di Ostia, nella guida del Touring Club Italiano del 1932


"COMUNICAZIONI:
Ferrovia Roma-Ostia, della società Elettro-Ferroviaria Italiana, a trazione elettrica, a doppio binario, con comode carrozze a classe unica: la linea è lunga 25 km e durante la stagione estiva è servita dalle 6 alle 24, da 20 coppie di treni nei giorni feriali, accresciute di otto corse nei festivi: i diretti coprono la distanza fra Roma ed Ostia in 28 minuti, gli accelerati in 33, gli omnibus in 36. La ferrovia ha grande capacità di trasporto di passeggeri (sino a 12.000 persone in un'ora e tre quarti da Roma da Ostia nell'estate 1931).
Autostrada Roma-Ostia -la "Via del Mare" di km23, larga 14m costituita di lunghi rettifili raccordati da curve ad ampio raggio, alberata lungo tutto il percorso ed illuminata da 2900 lampade a globo invisibile, montati su candelabri curvati verso il basso, distanti 15 m ed alternati sui due lati della strada, in modo da avere una lampada ogni metri 7,5 d'asse stradale.
Idroscalo, per le linee aeree Roma-Genova, Roma-Napoli-Palermo, Roma- Brindisi, Roma-Tripoli, Roma-Cagliari-Tunisi, Roma-Tunisi, Roma-Barcellona.

NOTIZIE GENERALI: Frazione del Comune di Roma, di abitanti 2911. Posta, telegrafo, acquedotto (Acqua Marcia di Roma), luce elettrica (Volt 125/220). Fognatura a circolazione: tutte le acque luride pubbliche e private (compresi gli scarichi degli stabilimenti balneari) sono canalizzate, convogliate ad impianti di sollevamento e scaricate nel Tevere a circa 3km di distanza dal centro dell'abitati. Medici, farmacia, casa di cura, servizio di disinfezione, servizio di soccorso d'urgenza. Negozi d'ogni genere. Autorimesse con noleggio di vetture, automobili e carrozze a tassametro."

La scheda prosegue con una descrizione iniziale e con una scheda dettagliata degli stabilimenti, delle spiagge e dei costi.

"Sviluppatasi nel breve giro di pochissimi anni, la marina di Ostia è divenuta il grande centro balneare della Capitale, il lido di Roma: al suo aspetto di elegante città-giardino unisce un'attrezzatura razionale e modernissima che la pone fra le principali stazioni balneari italiane. Un ben ordinato piano regolatore destinato a prossime e maggiori realizzazioni, ha tracciato una rete di vie spaziose, con vaste piazze e giardini pubblici, e di viali amplissimi, lungo i quali sorgono le abitazioni, per lo più isolate, tra cui predominano le palazzine, le ville, i villini, che aumentano incessantemente di numero. Al centro dell'abitato è la Piazza della Stazione e l'imbocco della via del Mare, donde in pochi minuti si accede direttamente al viale della Marina, che costeggia la riva e si prolunga a levante nel grandioso Lungomare Duilio nei pressi della folta pineta di Castel Fusano.

SPIAGGIA - La spiaggia balneare, tutta sabbiosa, esposta a sud-sud-ovest ed è compresa tra l'idroscalo Carlo Del Prete a ponente e il canale di Castel Fusano a levante per una lunghezza di 6 km. L'arenile è pianeggiante, largo 60-70 m, e degrada in mare a dolce declivio; lo specchio d'acqua bassa antistante è quindi assai esteso offrendo le migliori condizioni di sicurezza per i bambini e i non nuotatori.
In nessun punto della spiaggia esistono sbocchi di acque di rifiuto, canali o scoli, escludendosi in tal guisa gli inquinamenti della sabbia e dell'acqua del mare. La pulizia della spiaggia è assicurata dal personale guardia-spiaggia del Governatorato di Roma e, nelle zone rispettive, da quello degli stabilimenti. Ognuno di questi disimpegna anche il servizio di sorveglianza di salvataggio con proprio personale specializzato, fornito di barche e di tutti gli altri attrezzi occorrenti.

STABILIMENTI- Il centro della vita balneare di Ostia è rappresentato dallo stabilimento Roma, di proprietà della società Elettro-Ferroviaria Italiana, che ebbe in concessione la spiaggia ostiense.
Esso è ubicato nel tratto centrale del viale della Marina e si compone di un grande edificio in muratura ispirato all'architettura delle terme romane: Sulla spiaggia dello stabilimento si trovano docce, fontanelle d'acqua potabile i WC, un campo di tennis, delle altalene, attrezzi ginnastici. Lo stabilimento inoltre possiede un impianto per bagni d'acqua di mare riscaldata, due posti di pronto soccorso guardia medica permanente, un posto telefonico, un laboratorio fotografico, dei gabinetti da parrucchiere per uomini, signore e bambini oltre a negozi diversi. Vi funzionano infine due grandi ristoranti con caffè e gelateria, una taverna, una rosticceria sull'arenile con servizio di vivande calde ai casotti e sei bar. Lo stabilimento ha un posteggio proprio per automobili e noleggio di motoscafi, barche a remi e a vela, sandolini e pattini.
L'affitto dei casotti e delle cabine nel periodo dal 1 giugno al 31 agosto va da lire 200 (per famiglie di quattro persone) a lire 500 (per famiglie di 10 persone) mensili.
A ponente dello Stabilimento Roma una prima zona è occupata da altri sei stabilimenti balneari con complessive 900 cabine di legno (affitto 150-200 L.) mensili; ognuno è fornito di acqua potabile, dei servizi igienici, di bar e ristoranti.
Succede ad essi una seconda zona ove sorge il grande Ospizio marino per bambini erettovi dal Governatorato di Roma; a 600m a ponente di questo è lo stabilimento balneare popolare del Governatorato con 120 cabine di legno provveduto di acqua potabile, impianti igienici, bar e ristoranti.

STAGIONE - Il massimo della frequentazione è nel luglio- agosto; un notevole concorso di bagnanti però si ha già nel maggio e specialmente nel giugno, come pure nel settembre prolungandosi anche in ottobre.

ALBERGHI, PENSIONI, ALLOGGI - Il numero degli alberghi e pensioni è assolutamente esiguo e di limitata importanza. Infatti la maggior parte dei frequentatori è rappresentato dei residenti in Roma che, grazie alla rapidità e la comodità delle comunicazioni vi si recano giornalmente, mentre l'altra parte è costituita dai soggiornanti che vi hanno in proprietà o in affitto ville, villini ed appartamenti. Non esiste tassa di soggiorno.
Il numero da parentesi dopo il nome dell'albergo di riferisci all'ubicazione sulla pianta


Marina di Ostia, nella guida del Touring Club Italiano del 1932


Il numero 1 è l'Albergo Miramare, con 10 camere da letto e 20 posti. Pensione giugno-luglio L.35 (Viale della Marina 24)
Il numero 2 è l'albergo Ristorante Diana, con 8 camere e 16 letti. Pensione maggio-agosto L.30 (Piazza Anco Marzio 6)
Il numero 3 è la Pensione Regina, con 10 camere e 25 letti. Possiede acqua corrente, bagno. Pensione maggio-agosto L. 30-35 (Viale della marina 53)
Il numero 4 è la Pensione Villa MAria con 11 camere e 18 letti,. Bagno, giardino,pensione maggio-agosto L.30-35 (Via della Pineta 92)

SPORTS, RITROVI, SVAGHI - Barche a remi e a vela, motoscafi, sandolini, pattini negli stabilimenti e presso il pontile. Tennis allo stabilimento Roma, gare sportive durante la stagione balneare. Balli allo stabilimento Roma in altri esercizi. Numerosi festeggiamenti durante la stagione."


di Aldo Marinelli del 08 luglio 2017

Speciali


WE AfriHug, il nuovo progetto IPA Ostia

WE AfriHug, il nuovo progetto IPA Ostia

Serata di beneficienza al Teatro Nino Manfredi per la raccolta di fondi per il nuovo progetto dell’IPA Ostia che si svolgerà in Africa a cavallo tra il gennaio e febbraio 2018 e che anche questa volta sarà seguito da La mia Ostia in diretta

di Aldo Marinelli del 14 novembre 2017

 
Stefano Fioretti, il Vigile del Fuoco di Ostia che ha salvato i tre bambini di Ischia

Stefano Fioretti, il Vigile del Fuoco di Ostia che ha salvato i tre bambini di Ischia

Stefano, Vigile del Fuoco nella caserma di Ostia, insieme al suo collega Marco De Felici, racconta come ha portato in salvo i tre bambini di Casamicciola, Paqualino, Mattias e Ciro, intrappolati sotto le macerie del terremoto

di Aldo Marinelli del 05 settembre 2017

 
Chi respira Ostia, respira bene...

Chi respira Ostia, respira bene...

... ma dal 17 luglio 8000 ostiensi al giorno non potranno più farlo!!!

di Aldo Marinelli del 25 luglio 2017

 
Le prime immagini del dopo incendio che ha devastato la pineta di Castelfusano a Ostia

Le prime immagini del dopo incendio che ha devastato la pineta di Castelfusano a Ostia

Via di Castelporziano di fronte al CEA devastata dal violento incendio

di Aldo Marinelli del 18 luglio 2017

 
Curriculum |m@il | © 2013 2017 LaMiaOstia la mia ostia

Registrazione presso il Tribunale di Roma n.143/2016 dell'11 luglio 2016