lunedì 18 febbraio 2019
La mia Ostia
facebook youtube instagram twitter pinterest

Obiettivo Ostia: il territorio visto con altri Occhi, Margherita Barbero

"Abbiamo appreso l’arte dell’osservare con occhi diversi, scoprendo facce di Ostia la cui conoscenza era solo superficiale"

Il Liceo Classico e delle Scienze Umane Anco Marzio, metteva a disposizione l’opportunità di partecipare al progetto di alternanza scuola-lavoro “Obiettivo Ostia”, un corso di fotografia di sei incontri finalizzato alla scoperta del Litorale romano e delle diverse realtà in cui viviamo, mettendone in risalto l’unicità di ognuna.
Un percorso scandito non solo dagli scatti delle macchine fotografiche, ma anche dalle sensazioni, dagli odori e dai sapori di una comunità che offre un’ampia vastità di scenari, dalla calma e serena vita degli abitanti del Borgo dei Pescatori,

Obiettivo Ostia: il territorio visto con altri Occhi, Margherita Barbero


Obiettivo Ostia: il territorio visto con altri Occhi, Margherita Barbero

alla frenesia e alla vitalità della processione di San Nicola alla chiesa di Regina Pacis.

Obiettivo Ostia: il territorio visto con altri Occhi, Margherita Barbero

In ogni incontro abbiamo avuto modo di intervistare persone uniche e rappresentative, viaggiando tra passato e futuro. Dal legame fortissimo di amore e dedizione con il mare del pescatore Michele Migliore alla visione innovativa del Presidente della Lega Navale Luigi Cassetti;

Obiettivo Ostia: il territorio visto con altri Occhi, Margherita Barbero


Obiettivo Ostia: il territorio visto con altri Occhi, Margherita Barbero


Obiettivo Ostia: il territorio visto con altri Occhi, Margherita Barbero

dalla tradizione dei Krapfen di Alessandro Paglia, ai sogni e alle ambizioni del giovane pilota di droni Giacomo Buffoni, grazie al quale abbiamo potuto scoprire le opportunità che offrono queste tecnologie emergenti con cui abbiamo potuto osservare una ripresa dall’alto della magnifica villa di Plinio.

Obiettivo Ostia: il territorio visto con altri Occhi, Margherita Barbero

Abbiamo anche potuto conoscere la storia dell’Idroscalo e dei suoi abitanti, spesso vittime d’ingiustizie e pregiudizi, una storia che ci è stata raccontata con orgoglio e fierezza da Franca Vannini presidentessa della comunità Foce del Tevere.

Obiettivo Ostia: il territorio visto con altri Occhi, Margherita Barbero


Obiettivo Ostia: il territorio visto con altri Occhi, Margherita Barbero

Inoltre, durante il percorso, abbiamo potuto sperimentare diverse tecniche fotografiche; in riva al mare abbiamo scoperto come congelare l’acqua delle onde, creando un particolare e spettacolare effetto; per la vivace Piazza Anco Marzio e per il pontile siamo entrati nella dimensione della street photography, lasciandoci affascinare dai dettagli della vita quotidiana, mentre durante la processione abbiamo dovuto tenere i ritmi dei fotografi di eventi, sempre pronti a cambiare inquadratura e soggetti.

Obiettivo Ostia: il territorio visto con altri Occhi, Margherita Barbero

Nella pineta di Castel Fusano, travolti dalla natura, abbiamo catturato i piccoli dettagli e i colori dei fiori e delle farfalle, e all’Idroscalo attraverso gli obiettivi delle macchine fotografiche siamo riuscite a cogliere l’orgoglio e il senso di appartenenza degli abitanti di un luogo che, a occhi distratti, restituisce immagini distorte.

Obiettivo Ostia: il territorio visto con altri Occhi, Margherita Barbero

In conclusione si può dire che abbiamo appreso l’arte dell’osservare con occhi diversi, scoprendo facce di Ostia la cui conoscenza era solo superficiale.

Margherita Barbero


Obiettivo Ostia: il territorio visto con altri Occhi, Margherita Barbero

di Aldo Marinelli del 18 agosto 2018

Speciali


La festa del gatto

La festa del gatto

Nata nel 1990 da un'idea della giornalista Claudia Angeletti, la festa nazionale del gatto quest'anno a Ostia si è svolta al CHM della LIPU

di Aldo Marinelli del 17 febbraio 2019

 
La giornata del ricordo: Niella Penso ci racconta Franco Gaspardis

La giornata del ricordo: Niella Penso ci racconta Franco Gaspardis

Ricordare..è l'unico modo per rimanere vivi.
Così una fiumana ricorda il marito attraverso le sue poesie e le sue schegge

di Aldo Marinelli del 10 febbraio 2019

 
Stefano Fioretti, il Vigile del Fuoco di Ostia che ha salvato i tre bambini di Ischia

Stefano Fioretti, il Vigile del Fuoco di Ostia che ha salvato i tre bambini di Ischia

Stefano, Vigile del Fuoco nella caserma di Ostia, insieme al suo collega Marco De Felici, racconta come ha portato in salvo i tre bambini di Casamicciola, Paqualino, Mattias e Ciro, intrappolati sotto le macerie del terremoto

di Aldo Marinelli del 05 settembre 2017

 
Perchè ad Ostia si vede l'alba sul mare?

Perchè ad Ostia si vede l'alba sul mare?

Analizziamo i movimenti del sole all'alba e al tramonto nel corso di un anno; da novembre a febbraio sia l'alba che il tramonto sono visibili sul mare, come riferimento il nostro pontile

di Aldo Marinelli del 16 settembre 2016

 
Curriculum |m@il | © 2013 2017 LaMiaOstia la mia ostia

Registrazione presso il Tribunale di Roma n.143/2016 dell'11 luglio 2016